ADDIO MAMMA ADDIO PAPA’

(M.e A. Salerno)

ADDIO MAMMA ADDIO PAPA’

ERO UN BAMBINO CHE CREDEVA  ALLE FATE

A BABBO NATALE AL BENE E AL MALE

ERO UN BAMBINO CHE GIOCAVA CONTENTO

NEI GIARDINI NEL SOLE NEL VENTO

INSEGUIVO CON GLI OCCHI IL VOLO DI UN CORMORANO

NELLA MIA FANTASIA ERA UN AEROPLANO

FINO A QUANDO I MIEI SOGNI SONO STATI A COLORI

NON VOLEVO NIENT’ALTRO NON AVEVO PENSIERI

ADDIO MAMMA ADDIO PAPA’

ADDIO MAMMA ADDIO PAPA’

ADDIO MAMMA ADDIO PAPA’

ADDIO MAMMA ADDIO PAPA’

DUE OCCHI AZZURRI E POI L’AMORE VA IN FRETTA

UN APPUNTAMENTO C’E’ LEI CHE TI ASPETTA

DUE OCCHI AZZURRI E POI

CHE COSA SUCCEDE

FACCIAMO UN BAMBINO MI CHIEDE

ADDIO MAMMA ADDIO PAPA’

ADDIO MAMMA ADDIO PAPA’

OGGI SEMBRA PIU’ BELLA E’  VESTITA DA SPOSA

NELLA MIA FANTASIA ASSOMIGLIA A UNA ROSA

NON VORREI PIU’ PARTIRE MA NON VOGLIO RESTARE

IO MI SENTO MORIRE MA NON POSSO ASPETTARE

ADDIO MAMMA ADDIO PAPA’

ADDIO MAMMA ADDIO PAPA’