CE CHE LUNA, CE CHE MARE

(Hofmann-minellono-avogadro )

NOTTE DI MEZZA ESTATE

RUBATA IN QUALCHE VECCHIO FILM

CON UN SILENZIO CHE NON SCAPPA PIU

AZZURRO INTENSO QUASI  BLU

E STELLE ANCORA MEZZE ADDORMENTATE

NOTTE DAGLI OCCHI GRANDI

CHE GUARDA QUELLO CHE SI FA

SE SENTI LANIMA CHE SCIVOLA

AL CENTRO DI UNA FAVOLA

VUOL DIRE CHE NON DEVI ADDORMENTARTI

CE CHE LUNA CE CHE MARE

CE CHE E BELLO RESPIRARE

QUESTO AMORE APPENA NATO

CHE CI LASCIA SENZA FIATO

CE CHE IL MONDO SA DI SALE

CE CHE E BELLO NAVIGARE

SULLE ONDE TRA I PENSIERI

A CERCARE NUOVI CIELI PER IL CUORE

TRA COLORI E CANZONI

CHE NON SA

CHI INNAMORERA

NOTTE CHE FA  LE FUSA

E CHIEDE UNA CAREZZA IN  PIU

SARA CHE LARIA E COSI LIMPIDA

LA SABBIA E ANCORA TIEPIDA CHE SO CHE

CHE NON CI  RESTERA DELUSA

SARA CHE LARIA E COSI LIMPIDA

LA SPIAGGIA E ANCORA TIEPIDA

SE PROPRIO PUOI TROVARE UNALTRA SCUSA

CE CHE LUNA CE CHE MARE