LA MONTAGNA

(Bardotti-Picciotta-Lusini-   Farina)

SE MI AVESSERO DETTO COSA C’E’

OLTRE I MITI  TRAGUARDI

SPARSI INTORNO A NOI

NON AVREI FATTO TANTO

PER CERCARE FINO A QUI

UNA VETTA PIU’ IN ALTO

A CUI DARE IL NOME MIO

MIA COMPAGNA TU SEI NON HO CHE TE

SOLITUDINE DOLCE CHE NON PESA PIU’

E MI DICI VA AVANTI

NON VOLTARTI GUARDA IN SU

E PENSIERI IMPORTANTI

VANNO IN ALTO  VERSO IL BLU

E LA MONTAGNA NON FA PIU' PAURA

TU LA TRASFORMI IN UN LETTO D’AMORE

IO TI GUARDO E SENTO CHE CONTINUERO’

PESA UN PASSO PIU’ DI UN SASSO

MA LA MONTAGNA NON FA PIU PAURA

TU CON UN GESTO MI APRI I SENTIERI

IO TI SENTO E CERCO LA TUA COMPAGNIA

LA TUA FEDE CHE NON CADE MAI

E MI DICI VA AVANTI

 NON VOLTARTI GUARDA SU

I PENSIERI IMPORTANTI

VANNO IN ALTO VERSO IL BLU

GUARDO I PICCOLI SASSI INTORNO A NOI

GUARDO I  SOGNI DEL TEMPO FATTI  POLVERE

LUNGO QUESTO CAMMINO

CHE QUALCUNO CI  SEGNO'

VOLA IN ALTO IL DESTINO

 QUANTO  IN ALTO NON LO SO

MA  LA  MONTAGNA NON FA PIU’ PAURA

TU CON UN GESTO MI APRI I SENTIERI

IO TI SENTO E CERCO LA TUA COMPAGNIA

LA TUA FEDE CHE NON CADE MAI