STORIA DI UNA GATTA

Visto che vuoi fare la cantante

Potresti fare un complesso con noi

Poi come gallina sei anche

Insomma, eh bella

Vero cane

Bellissima vostra gallinita’

Be grazie io ci sto andiamo

Sapete cosa vi dico comincio

A sentirmi meglio adesso che siamo in 3

In 4

Chi ha parlato, dove sei, chi sei?

Sono qui

Sono qui sull’albero

Sono una gattina piccola

Bau bau bau

Buono cane, a cuccia

Asin si, si

E non lo fare piu’ capito?

Signor asin si

Lezione numero 1

Tra noi bisogna aiutarci

E tu gatta scendi dall’albero

Ciao che si fa?

Noi si va in citta’ a fare un complesso

Sai cantare anche tu?

Eh si purtroppo

Come purtoppo?

Perche’ a me cantare una canzone mi e’ costato moltissimo

Ma va?

Racconta racconta

Mi hanno allevata

Mi hanno coccolata

Mi hanno educata

Mi hanno viziata

Il mio mondo era un caminetto

Il mio mondo un appartamento

Il mio mondo era una salsiccia

Anche quella di cemento

E ogni sera sentivo dire

Pussi pussi non devi uscire

Ma e’ difficile a primavera

Quando in compagnia

Gli altri gatti per la via

Tutta notte cantano cosi’

Noi gatti siamo nati poveri

Pero’ siamo nati liberi

Padrone caro padroncino

Felino lo riconoscerai

Noi gatti siamo nati poveri

Pero’ siamo nati liberi

Padrone caro padroncino

Felino lo riconoscerai

Son tornata il mattino a casa

Mi hanno chiuso la porta in faccia

La canzone mi era costata

La salsiccia e la focaccia

Ma ti dico che son contenta

Questa vita non mi spaventa

E ogni sera giriamo in giro

A fare sogni matti

Perche’ siamo tutti gatti

Che di notte cantano cosi’

Noi gatti siamo nati poveri

Pero’ siamo nati liberi

Padrone caro padroncino

Felino lo riconoscerai

Noi gatti siamo nati poveri

Pero’ siamo nati liberi

Padrone caro padroncino

Felino lo riconoscerai