LA CITTA’ DEI DESIDERI

 A quel punto li eravamo diventati

4 amici

volevamo fare un complesso

bene

volevamo tutti andare in citta’

bene

ma strada facendo quando ci mettemmo

a parlare di questa citta’

mi accorsi che i miei amici avevano

delle strane idee su come e’ una citta’

delle illusioni

delle cose da matti

la citta’ideale di un cane

ha le case a forma di piante

corro e in terra poi mi butto

posso fare pipi’ dappertutto

la citta’ ideale di un pollo

e laddove non tirano il collo

qualche vermetto puro nostrano

e un miliardo di chicchi di grano

attenzione che guardano brutto

chi fara’ la pipi’ dappertutto

e attenzione che nei ristoranti

ci arrosticano i polli ruspanti

ma no ma no la sogno

in sogno e sogno che

deve avere le strade verdi

la citta’ dei miei desideri

e vorrei che i cittadini

anche il sindaco

e gli spazzini

fossero tutti bambini

deve avere le strade verdi

la citta’ dei miei desideri

e vorrei che i cittadini

anche il sindaco

e gli spazzini

i postini e gli inquilini

fossero tutti bambini

la citta’ per una gattina

ha la forma di una scaloppina

il pesce fresco e’ la stazione

con un treno pieno di polmone

l’asino e’ vecchio

l’asino e’ saggio

e lo sa che vi vuole coraggio

la citta’ e’ una bestia strana,

prima sorride poi ti sbrana

attenzione che l’asino e’ saggio

dice bene ci vuole coraggio

e tu gatta non devi sognare

il cemento non e’ da mangiare

ma no ma no la sogno

in sogno e sogno che

deve avere le strade verdi

la citta’ dei miei desideri

e vorrei che i cittadini

anche il sindaco

e gli spazzini

fossero tutti bambini

deve avere le strade verdi

la citta’ dei miei desideri

e vorrei che i cittadini

anche il sindaco

e gli spazzini

anche i vigili

e gli attacchini

gli imbianchini

gli stradini

gli inquilini

i secondini

fossero tutti bambini